banner

Blog

Jul 29, 2023

Melodie della torcia

Inserito da Evan Hibbard il 23 agosto 2023 in Cultura, Torch Tunes.

L'anno scolastico è già alle porte, il che significa che è tempo di ascoltare un'altra playlist di rientro a scuola piena di brani per calmare i nervi.

Campus – Fine settimana dei vampiri

La prima canzone di questa playlist proviene da uno dei gruppi rock universitari per eccellenza nella storia della musica americana, i Vampire Weekend. La canzone "Campus" è stata pubblicata nel loro album di debutto omonimo, ampiamente considerato come uno dei dischi rock alternativo più importanti degli anni 2000. La sicurezza rimbalzante della batteria frenetica di Chris Tomson dà una nuova vita alla chitarra instabile che resta indietro rispetto alla cadenza pacata del cantante Ezra Koenig.

Diventeremo amici: i White Stripes

Prima di intraprendere una carriera da solista e mille progetti collaterali, Jack White scrisse il classico "We're Going to Be Friends" con l'allora moglie e compagna di band, Meg White. La semplicità infantile della canzone, abbinata al lato più sensibile di Jack White, raramente rivelato con i White Stripes, hanno reso la melodia un classico negli anni passati e negli anni a venire.

Canzone del festival – Jeff Rosenstock

"Voglio la canzone del dormitorio americano", ha dichiarato il punk di Long Island alla fine di "Pash Rash", prima di irrompere nella vivace e turbolenta "Festival Song", che sembra davvero una canzone che potresti sentire che si riversava nel corridoio, attutito attraverso il muro di mattoni del dormitorio di qualcuno.

Molte canzoni di Rosenstock funzionerebbero onestamente per questa playlist poiché le sue canzoni sono così emotive e facilmente riconoscibili per una generazione più giovane, anche se sento che questa è quella che fai esplodere a volumi disumani attraverso le cuffie dopo aver finito di studiare per la notte.

Chiamateli bei tempi – Winkler

La band del New England ha pubblicato “For You, Now”, il loro primo disco integrale all'inizio di febbraio di quest'anno, con questa deliziosa canzoncina che è uno dei momenti salienti. Originariamente ottenendo un considerevole seguito su TikTok, la giovane band indie pop ha capitalizzato la ritrovata popolarità con un incantevole album di debutto per seguire i loro promettenti singoli del passato.

La band combina ritmi pop disinvolti e chitarre fuzzy con un'estetica lo-fi croccante che sicuramente scuoterà quel nervosismo del ritorno a scuola che tutti sembrano provare nelle prime settimane di ritorno al campus.

Confessioni Pt. II – CATTIVO NON BUONO, Colin Stetson

Ora ci avviciniamo al lato strumentale delle playlist, con brani destinati a stimolare i sensi e fornire rumore di sottofondo per un'intensa sessione di studio. Mentre qualsiasi cosa fuori dal IV della squadra di Toronto potrebbe essere usata per studiare musica, Confessions Pt. II è un attacco potente e trionfante al jazz tradizionale, che vanta un suono più creativo e probabilmente abrasivo di Colin Stetson.

Stetson è ora noto per il suo lavoro a Hollywood, componendo la colonna sonora oscura ed eterea che ha accompagnato il film d'esordio di Ari Aster "Hereditary", anche se in precedenza era conosciuto e rispettato come un maestro delle complesse e abrasive melodie del sassofono, catturate meglio che in questa canzone. con la troupe jazz canadese.

Un amore supremo pt. 1 – Ringraziamento – John Coltrane

E infine, per concludere questa lista con un po' di jazz più strumentale, c'è chi, oltre a quello che probabilmente è il più grande sassofonista jazz di tutti i tempi, John Coltrane. Sebbene l'intero suo capolavoro del 1965, "A Love Supreme", possa essere utilizzato come musica da studio/lettura, "Acknowledgement" è la traccia che salta davvero all'ascoltatore al primo ascolto, offrendo un piccolo esempio di ciò che verrà. con il resto dell'album.

Metti su questa traccia o questo album dopo una lunga giornata di lavoro, rilassati e rilassati con le melodie sensuali di John Coltrane. Speriamo che questa playlist possa fungere da forza stabilizzante durante i frenetici primi giorni di scuola e allo stesso tempo guidare l'ascoltatore verso nuovi interessi musicali.

Trova la playlist qui!: https://open.spotify.com/playlist/1413sSVh4FvHNa9mQb8Pgt?si=4a807831970b4539

CONDIVIDERE